<%@LANGUAGE="VBSCRIPT" CODEPAGE="65001"%> Carrozzerie Maremmane
CONSORZIO CARROZZERIE MAREMMANE

 

 

CONSORZIO

 

Con.Ca.Ma, ovvero Consorzio Carrozzerie Maremmane, nasce da un' idea e dall' impegno dei soci fondatori, Bernardini Nevio e Malfetti Roberto, in collaborazione con le associazioni di categoria CNA e Confartigianato di Grosseto, i quali si sono prodigati per poter fondare tale consorzio al fine di migliorare la qualità e professionalità del lavoro di autoriparazione, garantendo cosi' al cliente finale un servizio sempre migliore.

I soci del consorzio vengono selezionati in base ai requisiti delle proprie attività per garantire al cliente una riparazione sempre a regola d'arte.
I soci del consorzio offrono la garanzia di una riparazione fatta a regola d' arte usando ricambi originali e tecnologie all'avanguardia.

I soci del consorzio offrono gratuitamente al cliente la "SERVICE CARD" la quale oltre che garantire qualità e professionalità offre anche altri vantaggi, come per esempio il soccorso stradale gratuito fino a 50 Km in caso di sinistro.

Il Consorzio non ha finalità di lucro ed è costituito con lo scopo di accrescere la reciproca capacita' innovativa e la competitivita' sul mercato e specificatamente salvaguardare gli interessi economici degli aderenti nei rapporti con le compagnie di assicurazione.

Per il mantenimento di una adeguata remunerativita' derivata dall'utilizzo di ricambi, materiali di consumo e corretta applicazione delle tariffe di manodopera, il tutto per fornire un servizio migliore al cliente finale.

Ha in oltre lo scopo di diffondere, valorizzare e salvaguardare la professionalita' delle imprese aderenti al Consorzio in raccordo con le associazioni di categoria attraverso azioni pubblicistiche, pubblicitarie ed altre iniziative atte ad affermarle e tutelarle nei riguardi delle istituzioni, dei clienti, dei fornitori, dell'opinione pubblica e delle associazioni dei consumatori.

Promuovere formazione e aggiornamento professionale delle imprese aderenti al Consorzio, relativamente ad argomenti gestionali e di innovazione tecnologica, stimolando interventi da parte degli enti di formazione promossi dai sistemi associativi.